Il TEAM 4.0


ATTIVITÀ NORMATIVE (CT 519 UNI/UNINFO)

Dal febbraio 2017 (data del kick-off, avvenuto a Roma) partecipiamo attivamente al Comitato Tecnico UNINFO (Ente Federato all’UNI con delega su Tecnologie Informatiche e loro applicazioni), l’unico CT in Italia che si occupa di Industria 4.0 e delle relative Tecnologie abilitanti per Industry 4.0.

team 4.0 attività normative

Il link del comitato Tecnico è disponibile qui.

In questo CT partecipano anche IBM, Bticino, alcune Università e Ordini degli Ingegneri, Poste Italiane, Garante della Privacy, DNV, ICIM, Schneider-Electric, Olivetti:

team 4.0 brand

TEAM 4.0 ha completato nel giugno dello scorso anno, in qualità di estensore, la norma (technical report) UNI/TR 11749:2019 che definisce le “regole principali”, cioè quelle di “interconnessione” e di “integrazione”, con linguaggio tecnico per gli “addetti ai lavori”, visto che Industria 4.0 parte in Italia da una legge di bilancio, scritta soprattutto per descrivere le modalità di agevolazione dell’iperammortamento, con un linguaggio prettamente fiscale e contabile.

La norma (attualmente in fase di profonda revisione, anche per l’adeguamento alle novità delle successive regolamentazioni e leggi) è reperibile sui canali standard di UNI:

team 4.0 rapporto tecnico

Il documento specializzato finale è di aiuto agli operatori tecnici: sia per i soggetti che svolgono attività di progettazione, di realizzazione, di implementazione, di programmazione delle macchine e dei sistemi; che per coloro che offrono consulenza finalizzata alla verifica dei requisiti di legge. Per entrambi queste categorie di soggetti era necessario un linguaggio comune, in linea ai testi di legge, chiaro anche per gli enti preposti alle attività di controllo.
Questo importante Technical Report contribuisce pertanto sia alla definizione dei requisiti prevalentemente tecnici, eliminando il rischio di una errata interpretazione, che alla “messa in pratica” degli stessi, in modo da poter concretamente verificare se il collegamento sia davvero o meno effettuato nell’ottica del paradigma 4.0 e quindi costituisce uno standard aggiornato di riferimento.
Attualmente nello stesso CT519 sono in corso di sviluppo altri progetti di norme, di technical report e di prassi di riferimento, relativamente alle competenze degli accertatori ed ad altri settori (ad esempio agricoltura 4.0).

Top